Nella formazione di uno strumento urbanistico generale, l'Amministrazione ha un'ampia discrezionalità per quanto attiene le scelte urbanistiche di carattere generale, le quali costituiscono apprezzamenti di merito e non necessitano di una motivazione puntuale: sotto tale profilo, risulta sufficiente la giustificazione che può ricavarsi dai criteri generali seguiti nell'impostazione del piano stesso, salvo che si vada ad incidere su interessi già consolidati.